Tré Cool e il concerto che 'cambiò la vita' dei Green Day

Il batterista della band californiana, ospite di un podcast, ricorda la loro esibizione a Woodstock 94 e come, dopo di allora, tutto per loro prese un'altra direzione.
Tré Cool e il concerto che 'cambiò la vita' dei Green Day

Il batterista dei Green Day Tré Cool è tornato con la memoria indietro nel tempo, fino al 1994, e al concerto che “ha cambiato la vita dei Green Day".

Nel febbraio del 1994 la band californiana aveva pubblicato il suo terzo album, “Dookie”. Qualche mese più tardi fu chiamata ad esibirsi per il 25esimo anniversario del festival di Woodstock. Performance pubblicata su vinile quest’anno in occasione del Record Store Day.

Tré Cool è stato ospite del podcast Member Guest e ha avuto modo di ricordare quell’esperienza:

“Woodstock 94 fu davvero uno spettacolo di merda. Era una cosa sponsorizzata dalla Pepsi, per il pay-per-view televisivo in tutto il mondo, una roba del genere, e ogni band di significato era lì. Fu pazzesco. E, naturalmente, le persone hanno iniziato a gironzolare intorno alla recinzione e a entrare furtivamente, ed è diventato un casino. Poi è arrivato il maltempo e pioveva di brutto e tutto il posto si è trasformato in una pozza di fango. Fu piuttosto caotico e creato ad arte perché i Green Day salissero sul palco e scatenassero l'inferno”.

Poi ha ricordato il momento in cui è iniziata una lotta nel fango con i fan che lanciavano la sporcizia sul palco:

"Era tutto caotico. Abbiamo continuato a provare a suonare, ma Billie (Joe Armstrong, il cantante) aveva il fango che colpiva la sua chitarra e Mike (Dirnt, il bassista) lo prendeva sul suo basso. Fortunatamente la mia batteria era abbastanza lontana ed ero meno in pericolo... Tutto era un po’  punk e nessuno si aspettava che ciò potesse accadere".

E chiude dicendo che il concerto a quel festival è stato un punto di svolta per la band:

"Fu un set davvero pazzo, un set che cambiò le nostre vite, davvero. Dopo quel giorno, un sacco di persone vennero ai nostri concerti. È stato il momento cruciale: fu il ‘green jacket moment’ per questa band".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.