Quando Axl Rose cantò per la prima volta con gli AC/DC

Il tour manager Tom Mayhue rivela quanto fosse nervoso il cantante dei Guns N'Roses prima di debuttare sul palco in qualità di cantante degli AC/DC...e perché.

Quando Axl Rose cantò per la prima volta con gli AC/DC

La leggenda dei tour manager Tom Mayhue è stato ospite del canale YouTube di Backstage Productions Inc. ed ha parlato a ruota libera, raccontando alcune delle storie vissute in carriera. Tra queste anche l’esperienza vissuta quando il cantante dei Guns N’Roses, Axl Rose, nel 2016, divenne la voce degli AC/DC.

Il racconto ha inizio quando gli viene chiesto di ricordare un momento, tra i molti, che non dimenticherà mai, così risponde Mayhue:

“Penso che di recente ho vissuto uno di quei momenti. È stato quando Axl andò in aiuto degli AC/DC per cantare con loro per ventitre concerti. È stato al primo spettacolo a Lisbona, in Portogallo. C'erano circa ottantamila spettatori, millecento richieste di accredito stampa e molta della stampa era lì per vedere Axl fallire. Axl era più nervoso di quanto non avessi mai visto. Era pura e semplice paura. È una proposta spaventosa stare lì di fronte a così tante persone e cantare quelle canzoni. E molte di quelle persone lo volevano vedere fallire, ma io volevo avesse successo”.

L’intervistatore Patrick Whalen avanza l’ipotesi che fosse perché se sei il cantante dei Guns N’Roses dovresti rimanere lì e non andare negli AC/DC. Questa la risposta di Tom Mayhue:

“Sì, è stato piuttosto divertente perché è uscito, hanno fatto la prima canzone, “Rock or Bust” e li ha uccisi. Ero quasi in lacrime a guardarlo perché stava facendo qualcosa che gli piaceva davvero davvero molto. Davvero non vuoi fare nulla per colpire quel marchio”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.