Quella volta che Moby strofinò il suo pene contro Donald Trump

Nel suo nuovo libro autobiografico il musicista newyorchese ricorda che ubriaco, a un party, incontrò l'attuale presidente degli Stati Uniti e...

Quella volta che Moby strofinò il suo pene contro Donald Trump

Nel suo nuovo libro autobiografico, ‘Then It Fell Apart’, che uscirà negli Stati Uniti la prossima settimana, Moby ha descritto una burla che, da ubriaco, fece a Donald Trump. A quel tempo il 53enne musicista newyorchese Moby non aveva una condotta del tutto ‘salutare’ e ammette che il suo ricordo dell'accaduto è alquanto nebuloso.

Moby ricorda che lui e due amici, Lee e Clarice, presenziarono a una ‘festa di lancio’ ​​a Park Avenue, a New York, nel 2001. Fu lì che incontrarono il futuro presidente degli Stati Uniti.

Ecco come andò. Lee disse: “Moby vai a toccare col cazzo Donald Trump”. Dissi: “Davvero? Dovrei?”. Donald Trump era un immobiliarista di medio livello la cui carriera era stata resuscitata da un reality show televisivo. “Sì!”, disse maliziosamente Clarice. "Cazzo" dissi, rendendomi conto che avrei dovuto toccare Donald Trump. Bevvi un bicchierino di vodka per prepararmi, tirai fuori il mio pistolino flaccido dai pantaloni e passai casualmente vicino a Trump, cercando di spazzolare il bordo della sua giacca con il mio pene. Fortunatamente non sembrò accorgersi di nulla. Poi tornai dai miei amici e ordinai un altro drink. "L'hai fatto?", chiese Clarice. "Credo di si. Penso di aver strusciato Donald Trump".

Moby, per la cronaca, sono ormai 15 anni che ha risolto il suo problema con l’alcool, ma odia ancora molto Donald Trump.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.