Led Zeppelin, la prima volta dal vivo di ‘A Whole Lotta Love’: il ricordo di Jimmy Page – SCALETTA

Il debutto dal vivo di un classico dei Led Zeppelin ricordato da Jimmy Page a cinquant'anni dalla sua esecuzione a San Francisco.

Led Zeppelin, la prima volta dal vivo di ‘A Whole Lotta Love’: il ricordo di Jimmy Page – SCALETTA

“You need cooling, baby I'm not fooling”. Quand’è che il celebre attacco di uno dei brani più amati dei Led Zeppelin, “A Whole Lotta Love”, è stato presentato – insieme al resto della canzone, s’intende – per la prima volta da Robert Plant e soci davanti al pubblico? Ce lo dice il già chitarrista della formazione britannica, Jimmy Page, che va a ripescare il ricordo della prima esecuzione dal vivo di “A Whole Lotta Love” nel giorno del suo anniversario, caduto ieri, 26 aprile. È infatti il 26 aprile 1969 – scrive sul suo profilo Instagram il chitarrista – nel corso del secondo set al Winterland Ballroom di San Francisco, in California, che i Led Zeppelin portano per la prima volta davanti al pubblico la canzone, che viene eseguita nell’encore, come unico brano del bis. Scriveva ieri Jimmy Page sui social:

In questo giorno nel 1969 cinquant’anni fa esatti i Led Zeppelin suonavano “A Whole Lotta Love” nel bis del nostro show al Winterland Ballroom di San Francisco. Apparentemente, quella è stata la sua prima apparizione nel bis del secondo set al Winterland, uno dei locali di San Francisco di Bill Graham.

Quel giorno nella sala concerti della città dei fiori gli Zeppelin hanno messo in scena anche altri classiconi, come “Communication Breakdown”, “Dazed and Confused”, "Babe, I'm Gonna Leave You” e “Moby Dick”. Trovate qui la scaletta completa:

Communication Breakdown
I Can't Quit You Baby
Dazed and Confused
You Shook Me
How Many More Times
White Summer/Black Mountain Side
Smokestack Lightning
Killing Floor
Babe, I'm Gonna Leave You
Moby Dick
As Long as I Have You

Encore:
A Whole Lotta Love

“A Whole Lotta Love” è la traccia d’apertura di “Led Zeppelin II”, la seconda prova di studio di Page e soci, uscita nell’ottobre 1969. È ispirata a “You Need Love” di Muddy Waters, a sua volta ripresa dal pezzo del bluesman Willie Dixon, ed è presente anche in diverse raccolte dal vivo della band, come  “The Song Remains the Same” (1976), “How the West Was Won” (2003) e “Celebration Day” (2012).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.