NEWS   |   R'n'B / hip hop / 25/04/2019

R. Kelly perde una causa perché non si presenta in tribunale

L'accusa giunge da una donna che sostiene di essere stata molestata sessualmente dal rapper di Chicago quando era minorenne

R. Kelly perde una causa perché non si presenta in tribunale

Il rapper R. Kelly ha perso una causa intentata contro di lui da una donna che sostiene di essere stata aggredita sessualmente mentre era minorenne negli anni '90, come viene riportato dal Chicago Tribune.

Secondo quanto riferito, Kelly è stato chiamato in giudizio ma non è mai apparso in tribunale. Questa condotta ha portato un giudice della contea di Cook a emettere un giudizio di default del caso. Secondo quanto riportato da Pitchfork, Kelly era stato citato in giudizio per una somma di 50.000 dollari.

Stando a quanto riporta il Tribune, la donna che ha presentato questa causa contro Kelly è la stessa vittima identificata come H.W. nelle accuse penali intentate contro Kelly nel febbraio 2019. Secondo queste accuse, la vittima dichiarò di essere stata sessualmente coinvolta con Kelly tra il 26 maggio 1998 e il 25 maggio 1999, quando aveva meno di 17 anni, mentre Kelly ne aveva cinque più di lei.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi