NEWS   |   Metal / 22/04/2019

Tony Iommi ha cinquecento riff da parte (e ce lo dice con una foto con Brian May)

Il chitarrista britannico si fa ritrarre con l'amico Brian May e scrive di aver messo da parte parecchio materiale.

Tony Iommi ha cinquecento riff da parte (e ce lo dice con una foto con Brian May)

Lo scorso mese di ottobre il già chitarrista dei Black Sabbath, che nel 2017 hanno cessato l’attività musicale, aveva raccontato di essere pronto per mettersi al lavoro sulla sua quarta prova di studio solista, ideale seguito del precedente “Fused”, spiegando di aver già messo giù qualche idea. Arriva ora dai canali social di Tony Iommi un aggiornamento sullo stato dei lavori. “Duramente al lavoro! Alla ricerca di riff – e ne ho trovati circa 500”, ha scritto il musicista britannico nella didascalia che accompagna una foto di lui insieme all’addetto alle sei corde dei Queen Brian May. I due tengono in mano uno stereo portatile, seduti su un divanetto. Azzardare una collaborazione tra i due chitarristi rischierebbe di rivelarsi un salto nel vuoto, considerando la stretta amicizia che li lega, che quindi lascerebbe intendere che si tratti solo di un incontro personale. Mai dire mai, però: Iommi potrebbe sorprenderci.

Dopo l’ultimo concerto dei Black Sabbath, datato febbraio 2017, prima dell’addio alle scene, Iommi si è imbarcato nella missione di ridare dignità al penultimo album della leggendaria formazione heavy metal, “Forbidden”, uno dei capitoli meno riusciti della discografia della band di “War Pigs”, che per questa ragione il chitarrista ha deciso di provare a remixare.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi