Let’s dance! La storia di David Bowie (parte 5)

Let’s dance! La storia di David Bowie (parte 5)

All’arrivo degli anni ’80 David Bowie è già un veterano. Il fragile e misterioso Ziggy Stardust si è tramutato in un genio, in un profeta assoluto del trasformismo rock. Generatore e anticipatore di musiche che altri sentiranno solo molto dopo. Eppure qualcosa gli sfugge. Ancora per poco

[Continua da David Bowie, let’s dance – pt. 1 pt 2  pt. 3 pt. 4]

Al Live Aid del 1985 Bowie si presenta con un mini best of di quattro canzoni. Sembra reticente a presentare il nuovo materiale, anche se sta vivendo un periodo positivo come artista: ha recitato nel film fantasy Labyrinth, la sua pellicola di maggior successo, e si sente decisamente rigenerato in vista del prossimo album Never Let Me Down.

Questa volta la scelta del produttore è molto più sensata o almeno sembra tale. Nel 1986 David Richards è reduce da Blah-Blah-Blah di Iggy Pop e A Kind Of Magic dei Queen e tutto fa pensare che sia l’uomo giusto per realizzare un album che rinnovi il successo commerciale di Let’s Dance. Purtroppo la sua presenza non lascia segni tangibili e il successo dell’album sarà scarso. La realtà, però, è che Bowie ha trovato la sua dimensione più appagante fuori dallo studio di registrazione.

di John Earls – Stefano Solventi, quinta parte della cover story integrale pubblicata su Vinyl n.7 (marzo 2019). 

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.