NEWS   |   Prog / 12/04/2019

Robert Fripp (King Crimson) : "Adoro quando i bravi musicisti commettono errori"

Il leader dei King Crimson parla della sua band che nel 2019 festeggia i 50 anni

Robert Fripp (King Crimson) : "Adoro quando i bravi musicisti commettono errori"

Il sempre schivo leader dei King Crimson, Robert Fripp, ha fatto uno strappo alla sua indole e ha partecipato alla conferenza stampa per annunciare gli eventi attinenti al 50° anniversario della sua band e ha parlato del perché il gruppo ha continuato a sciogliersi nel corso degli anni.

Oltre a un tour – che prevede anche quattro concerti in Italia – e alla ristampa di alcuni album i King Crimson per questo 2019 hanno annunciato che a partire dal prossimo 10 giugno tutto il loro catalogo sarà disponibile sulle piattaforme di streaming.

Durante l’incontro con i media avvenuto a Londra lo scorso weekend, come ha riportato il magazine Rolling Stone, Fripp ha detto dei King Crimson:

“Ecco il titolo: ‘Quali sono le caratteristiche ricorrenti dei King Crimson?’ Sottotitolo: ‘Cambia’ Nota: ‘I King Crimson regolarmente si sciolgono’”.

Poi ha chiesto ai presenti:

“L’avete notato? Questo ha a che fare con la natura del processo creativo. Ci sono punti che puoi anticipare quando è probabile che il processo vada fuori rotta o vada male. E quando arrivi a quel punto, per mantenere la traiettoria originale o quella prevista per quel processo, devi ridirezionarlo”.

Fripp è noto per essere un perfezionista, ma lui considera la precisione come un'idea ‘relativa’ all'interno della band:

"Personalmente, non mi importa quando i bravi musicisti commettono errori, in realtà lo adoro. Perché quello che vedi è la qualità del musicista che risponde all'errore davanti a un pubblico".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi