NEWS   |   Industria / 12/04/2019

Entertainment One acquisisce Audio Network

Un affare da 215 milioni di dollari

Entertainment One acquisisce Audio Network

Entertainment One ha stipulato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Audio Network Limited (Audio Network) che ha sede nel Regno Unito, uno specialista di produzione musicale e uno dei più grandi creatori ed editori indipendenti di musica originale da utilizzare in film, televisione, pubblicità e media digitali.

L'acquisizione è valutata circa 215 milioni di dollari. L'annuncio è stato fatto dal presidente e CEO di eOne Darren Throop con il global president per la musica Chris Taylor insieme al fondatore e presidente di Audio Network Andrew Sunnucks e al CEO Robb Smith.

Come riporta Music Business Worldwide, Audio Network ha nove uffici in tutto il mondo e vanta un catalogo di oltre 150.000 brani di proprietà, oltre a rapporti con più di 1.000 compositori, cantautori e artisti emergenti. Entertainment One afferma che questo talento ‘trarrà beneficio dai ricchi servizi tradizionali delle etichette discografiche [di eOne] e dalle grandi capacità di film, televisione e di marchio".

Audio Network è stata fondata nel 2001 da Robert Hurst e Andrew Sunnucks e vanta una tecnologia proprietaria. La sua musica è presente nelle produzioni televisive e pubblicitarie di fascia alta.

Audio Network entra a far parte del gruppo eOne sotto la guida di Taylor, ma la società continuerà a operare con il suo attuale team e marchio. A seguito della transazione, Sunnucks continuerà a svolgere un ruolo significativo in Audio Network, in qualità di Presidente, e rimarrà il team esecutivo già esistente sotto Smith.

Una squadra guidata da Rebecca Bothamley e Robert Hamill di Mayer Brown LLP con il supporto di Osler, Hoskin e Harcourt LLP ha fornito la consulenza legale per eOne.

J.P. Morgan Chase Bank, ha fornito il finanziamento per l'operazione e Milbank LLP ha consigliato eOne per il lato finanziario. Audio Network Limited è stata invece assistita da Jefferies International Limited per la transazione con la consulenza legale di Taylor Wessing LLP.