'Sospeso', una canzone per realizzare un'installazione permanente nella zona del ponte Morandi

L'installazione ricorderà le vittime della tragedia dello scorso 14 agosto

Sarà disponibile a partire dal 14 aprile su tutte le piattaforme digitali "Sospeso", singolo del cantautore genovese Francesco Ciccotti il cui ricavato sarà impegnato per la realizzazione di un'installazione permanente nella zona del ponte Morandi, crollato lo scorso 14 agosto 2018.

L'installazione ricorderà le vittime della tragedia: "Questo brano riesce a rappresentare tutto ciò che abbiamo vissuto durante l'emergenza di ponte Morandi. C'è la città con i quartieri limitrofi al viadotto e le sensazioni delle persone. C'è la disperazione vissuta da chi, in quegli attimi, è volato nel vuoto lasciando vita, sogni e speranze. Una canzone che fa riflettere, emozionare  pensare", commenda il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione del ponte Marco Bucci. RadioMediaset sosterrà la diffusione del brano attraverso le sue emittenti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.