Dola ha trovato la sua strada: intervista e video #NoFilter

L'adolescenza passata sui dischi di Neil Young e Nick Drake. I paragoni (ingombranti) con Vasco e Rino Gaetano. Dola racconta il suo album d'esordio (e suona per Rockol).

Dola ha trovato la sua strada: intervista e video #NoFilter

È uscito senza fare troppo rumore, ma l'album d'esordio di Dola, "Mentalità" (per ora disponibile solamente in digitale: leggi qui la nostra recensione) potrebbe rivelarsi una delle sorprese discografiche di questo 2019. Il disco, che arriva dopo i due Ep "SNLRNZ 01" e "SNLRNZ 02", anticipato da una manciata di singoli (tra cui "Lil Pump", che ha conquistato anche Coez), rappresenta per il cantautore laziale - originario di Casalvieri, in provincia di Frosinone - una sorta di ripartenza, dopo un periodo in cui aveva deciso di chiudere con la musica: "Suono da quando ho sedici anni, vengo da un percorso punk. Avevo dei gruppi nelle mie zone, tutte band nate nei dintorni di Casalvieri, messe su insieme ai ragazzi di provincia come me. Dopo l'ennesimo scioglimento decisi di smettere di suonare. Quella cosa mi sfondò a livello personale, non avevo più stimoli", racconta a Rockol. "Feci due bustoni pieni di materiali e buttai tutto, infatti di quel periodo non ho più niente, e mi misi a lavorare come backliner per un service a Roma e come driver per Coez e Giorgio Poi". Evidentemente, però, il suo destino non era quello: "Un infortunio alla gamba. Così sono tornato a casa dai miei e per gioco o per noia ho iniziato a giocare con i campionatori. I primi due Ep sono nati così e da lì è ricominciato tutto".

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/Q67My3ur96yuMeQ24p0V7TOztao=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/fzo57byq.jpeg
"Mentalità", uscito lo scorso 5 aprile per Undamento, la piccola etichetta di base a Milano già dietro al successo di Frah Quintale e Dutch Nazari, contiene nove pezzi in bilico tra cantautorato e hip hop, caratterizzati da un attitudine lo-fi e quasi grunge (date un'occhiata al video che trovate più sotto, in cui Dola suona "Freestyle" con la sua chitarra): "Molti rapper oggi si sentono cantautori, e viceversa. Io cerco di mescolare quanto più possibile le cose che mi piacciono", dice Dola. Figlio degli anni '80, è cresciuto ascoltando cantautori come Neil Young e Nick Drake: "Neil l'ho conosciuto grazie a 'Comes the time', 'Harvest' l'ho scoperto poco dopo. Fu una delle cose che mio padre riportò dal Canada quando tornò in Italia. Mi piacciono le cose acustiche di quell'epoca. Di Nick Drake mi viene da dire che forse è capitato nell'epoca sbagliata: Lennon cantava 'Imagine', lui scriveva canzoni d'amore". Il progetto precedente del cantautore, Dola J. Chaplin, di cui resta ancora qualche video su YouTube, era legato proprio a quelle influenze: "Ora però penso di aver trovato la mia strada, quello che voglio fare realmente. Mi porto dietro retaggi del passato ma li mescolo con cose nuove".

Qualcuno ha paragonato il suo timbro di voce a quello di Vasco e di Rino Gaetano: "Sono megarispettoso di entrambi e mi fa piacere essere associato a questi grandi nomi", frena lui, "ma se devo essere sincero, nessuno dei due rientra nei miei ascolti". Però ascoltando "Lil Pump", il singolo che ha cominciato a far girare il suo nome tra i seguaci della nuova scena italiana, la mente corre subito al primissimo Vasco e a Gaetano: "L'ho scritta per una ragazza. Avevamo un appuntamento per andare a una serata open mic che facevano in un bar ad Alatri, vicino Casalvieri 'Portati la chitarra, magari fai una cover', mi ha detto. A me piaceva parecchio, così ho pensato di scriverle una canzone inedita. Invece la mattina m'ha dato buca. Quando l'ho mandata ai ragazzi di Undamento gli ho detto: 'È un acusticone, ma magari ci può stare nel disco'. A lei non gliel'ho mai cantata dal vivo".

Tutte le canzoni di "Mentalità" sono state prodotte insieme a MNTL (Leonardo Milani), poi mixate da Andrea Suriani (già braccio destro di Niccolò Contessa per I Cani): "Avevo ascoltato Cosmo e altre cose alle quali aveva messo mano. Mi piaceva il tocco che dava ai pezzi, con noi ha fatto un ottimo lavoro. Comunque a me piace seguire tutto il processo delle lavorazioni, non sono uno di quelli che registra la voce e se ne va". L'unica traccia a non essere stata prodotta da Leonardo Milani è "Supermercato", nata da un beat di Ceri (altro artista del roster di Undamento): "Mi ha dato una cartella di beat, io ne ho scelto uno e ci ho cantato sopra. Volevamo fare la Carrà fatta di crack, con quel 'Hey hey hey, ciao ciao'", scherza Dola.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/1fPb11XIVkOPu8vqtXwDvdSUBuM=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/daz-r3mg.jpeg
Il tour di "Mentalità" debutterà a Milano il prossimo 24 maggio e vedrà il cantautore esibirsi per tutta l'estate sui palchi dei festival italiani. Quattro, al momento, gli appuntamenti annunciati: dopo Milano, l'8 giugno Dola sarà in scena al Core Festival di Treviso, il 22 giugno al Lumen Festival di Vicenza e il 2 agosto al Diluvio Festival di Passirano: "Sul palco saremo io e Leonardo. Ci divideremo gli strumenti, i campionatori e le tastiere. Forse ci sarà anche un basso, sicuramente tante chitarre. E faremo tutti pezzi miei".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.