NEWS   |   Metal / 09/04/2019

Geezer Butler manda i suoi auguri di buona guarigione a Ozzy. E dice: ‘È incredibile che siamo ancora tutti vivi’

Geezer Butler manda i suoi auguri di buona guarigione a Ozzy. E dice: ‘È incredibile che siamo ancora tutti vivi’

Nei giorni scorsi Ozzy Osbourne è stato costretto a posticipare, per la terza volta nel giro di quattro mesi, i suoi appuntamenti con i palchi internazionali, rimandando in questo caso tutti i concerti del 2019 in programma in Nord America. La ragione è ancora una volta legata alle condizioni di salute dell’ex Black Sabbath, che si è visto presto recapitare gli auguri di buona guarigione del già compagno di band Geezer Butler. “Ero appena rientrato tra un trekking nel deserto dello Utah quando ho visto la notizia che Ozzy aveva cancellato un intero anno di tour. Non sapevo di cosa si trattasse quindi gli ho mandato il mio augurio di buona guarigione”, ha raccontato il bassista britannico a Kerrang!, proseguendo: “Sharon mi ha detto di aver dato il messaggio a Ozzy e che era molto riconoscente che lo avessi pensato e che gli augurassi di riprendersi. Spero davvero che inizi a sentirsi meglio presto. Penso che il fatto che siamo ancora tutti vivi, solo questo, sia piuttosto incredibile”.

Nel corso del suo programma The Talk la moglie del cantante di Birmingham ha fornito qualche dettaglio sull’incidente che ha costretto Osbourne a un’ulteriore convalescenza. Che Ozzy fosse caduto già era stato reso noto, ma Sharon Osbourne è entrata nel dettaglio delle conseguenze della caduta: “Anni fa, precedentemente, aveva avuto un incidente in moto, per il quale è stato in coma per giorni. Quello che è successo è che si è nuovamente ferito la schiena e il collo e le spalle. E tutte le barre metalliche e tutto quello che era stato inserito nel suo corpo è stato smosso. Quindi abbiamo dovuto cancellare gli eventi di quest’anno. Ma sta bene, sta meglio, è grande”.

I problemi di salute della voce di “Crazy Train” hanno colto l’artista nel mezzo del suo “No More Tours 2”, che dopo le date in Nord e Sud America e in Europa nel 2018 non ha quindi potuto proseguire con la seconda tranche europea prevista dalla tournée e le successive date in Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Nord America. La tappa dello scorso anno di Ozzy nella Penisola è stata ospitata dal palco del Firenze Rocks - qui la nostra recensione -, dove il già Black Sabbath si è esibito lo scorso mese di giugno.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi