NEWS   |   Pop/Rock / 09/04/2019

Coachella Festival 2019, muore un operaio durante l'allestimento di un palco

Coachella Festival 2019, muore un operaio durante l'allestimento di un palco

Non parte certo sotto una buona stella l'edizione 2019 del Coachella, maratona musicale ospitata dalla cittadina californiana di Indio che da qualche anno a questa parte, oltre a inaugurare ufficialmente la stagione americana delle grandi rassegne musicali all'aperto, detta le tendenze - riguardo al cast, e non solo - poi puntalmente assecondate dai grandi festival internazionali: come riferisce l'edizione online della CNN un operaio addetto all'allestimento dei palchi ha perso la vita mentre lavorava nell'area che ospiterà - a partire dal prossimo venerdì, 12 aprile - i concerti di, tra gli altri, il rapper e attore Childish Gambino, Tame Impala, Ariana Grande e Aphex Twin.

Secondo una prima ricostruzione fornita dalle autorità, l'addetto sarebbe caduto dal tetto di una struttura durante le operazioni di montaggio: "E' stato parte della nostra squadra per vent'anni, qui nel deserto, e stava facendo quello che amava fare", ha commentato, in una nota, la Goldenvoice Media Group, promoter del festival: "Era un gran lavoratore e una persona amorevole, che si prendeva grande cura del nostro team. Come uno dei nostri rigger migliori, era stato il responsabile degli innumerevoli e incredibili show che abbiamo ospitato nel corso degli anni".

La Occupational Safety and Health Administration, ente preposto al controllo delle condizioni di sicurezza dei lavoratori, ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità.

Rigger - letteralmente operai arrampicatori specializzati in interventi in altezza - erano anche Matteo Armellini e Francesco Pinna, tecnici al lavoro rispettivamente a show di Laura Pausini e Jovanotti scomparsi in incidenti avvenuti nel 2012 a Reggio Calabria e nel 2011 a Trieste.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi