Madonna e la sua partecipazione alla finale dell'Eurovision in Israele, si alza l'invito al boicottaggio: in prima fila Peter Gabriel e Ken Loach

Madonna e la sua partecipazione alla finale dell'Eurovision in Israele, si alza l'invito al boicottaggio: in prima fila Peter Gabriel e Ken Loach

Come largamente prevedibile l'annuncio che Madonna si esibirà durante la serata finale, il prossimo 18 maggio, dell'Eurovision Song Contest in programma a Tel Aviv (Israele), come riporta l’edizione online di Repubblica, non poteva che suscitare polemica.

Una cinquantina di personalità britanniche che comprendono, tra gli altri, il musicista Peter Gabriel e il regista Ken Loach, chiedono che venga boicottata la competizione canora in sostegno dei diritti dei palestinesi calpestati dallo stato di Israele.

Questa richiesta dei firmatari britannici è stata preceduta da un appello al boicottaggio lanciato da Pinkwatching Israel: la petizione è stata firmata da oltre 60 associazioni Lgbti di una ventina di paesi. A dire dei firmatari, Israele fa un uso ‘vergognoso’ della manifestazione che ha un forte seguito tra le comunità Lgbti, per ‘distrarre l’attenzione dai suoi crimini di guerra contro i Palestinesi’ e ‘proseguire con  la sua agenda di pinkwashing, l’uso cinico dei diritti degli omosessuali per sviare l’attenzione dall’Occupazione, dal colonialismo degli insediamenti e dall’apartheid e per normalizzarli’.

La stella del pop statunitense stando alle voci, dovrebbe arrivare nella città israeliana quattro giorni prima del giorno della finale e dovrebbe alloggiare all’Hotel Dan. Sempre questi bene informati fanno trapelare che avrà con sé uno staff di oltre sessanta persone.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.