Mick Jagger, parla il fratello Chris dopo l’operazione al cuore: ‘Forse ora rallenterà’

Mick Jagger, parla il fratello Chris dopo l’operazione al cuore: ‘Forse ora rallenterà’

Il fratello minore del frontman dei Rolling Stones, Chris Jagger, ha affidato al Sunday People alcune dichiarazioni a proposito dell’operazione al cuore alla quale Mick Jagger si è sottoposto nei giorni scorsi. Che tutto fosse andato per il meglio già era stato reso noto dalle indiscrezioni della stampa e dallo stesso cantante e ora anche il fratello dell’artista britannico lo conferma: “Mick sta bene.

Ci ho parlato, sta bene. È venuto fuori da un’ecografia quindi potrebbe capitare a chiunque”, ha commentato interrogato dal giornale domenicale di proprietà del gruppo Mirror, spiegando che l’intervento potrebbe, dal suo punto di vista, avere comunque delle ripercussioni sull’attività dal vivo della band, particolarmente attiva sui palchi internazionali. “Forse ora rallenterà”, ha detto Chris Jagger, aggiungendo: “Andare in tour è una pressione”.

Il fratello della voce di “Angie” ha poi ricordato come lo stesso tipo di problema alla valvola abbia portato, nel 2002, alla morte del leader dei Clash Joe Strummer. Spiega Chris: “È capitato a Joe. È tornato a casa dopo aver portato fuori il cane e sua moglie l’ha trovato disteso sul divano. Aveva questo problema alla valvola. Suo padre è morto per questo. Era ereditario. Con Mick è venuto fuori durante un controllo”.

Secondo alcune indiscrezioni, riferite dal britannico New Musical Express, Mick Jagger si troverebbe, in fase di recupero e monitoraggio, al Presbyterian Hospital di New York. Per permettere al loro frontman di riprendersi al meglio, la band ha posticipato tutte le date nordamericane del “No Filter Tour”.

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.