Di come John Frusciante cercò di salvare Layne Staley dalla tossicodipendenza

Il 5 aprile 2002 il cantante degli Alice in Chains Layne Staley moriva per un’overdose. Un paio di anni prima l'ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante cercò di salvargli la vita.

Intorno al 1999/2000, Bob Forrest e John Frusciante cercarono di aiutare Layne Staley a ripulirsi. Forrest ricorda questa storia nel suo libro ‘Running with Monsters: A Memoir’. Forrest si era guadagnato una reputazione all'epoca come qualcuno che era in grado di comunicare con i tossicodipendenti e aveva aiutato Frusciante a tornare pulito nel 1998. Frusciante era riluttante a fare visita a Staley perché non pensava che si potesse davvero pregare qualcuno di ripulirsi, ma Forrest era irremovibile nel cercare di provare ad aiutarlo.

Forrest allora chiamò la madre di Staley, Nancy, e le disse che avrebbero cercato di aiutarlo, anche se le disse che non sapeva se avrebbe funzionato. Nancy rispose:

"Layne ha uno strano senso dell'umorismo. Una volta gli dissi che John aveva una cancrena. Lui disse: ‘Nel suo braccio? È terribile, mamma. John è un chitarrista. Ha bisogno delle sue mani e delle braccia. Io? Io sono solo un cantante. Posso cavarmela senza’. So che stava scherzando, ma non mi piace sentire cose del genere. Puoi provare a parlare con lui?".

Forrest acconsentì, così lui e Frusciante andarono da Staley nel suo condominio di Seattle. Forrest dice che la mente di Staley funzionava ancora, ma che era ‘a un milione di miglia di distanza’.

Questo il dialogo che viene riportato:

Bob: "Ehi Layne. Cosa sta succedendo."

Layne: "Niente. So perché sei qui."

Bob: "La tua mamma è preoccupata. Non sembri stare troppo bene."

Layne: "Sto bene. Veramente."

Layne Staley stava giocando ai videogiochi mentre loro parlavano. Dopo che Forrest e Frusciante se ne furono andati, Forrest disse: "Non credo che ne uscirà". Frusciante rispose: "È la sua vita". Forrest disse che per molto tempo aveva pensato che l'amore potesse curare la dipendenza, ma disse che amava Layne Staley e non riuscì a salvarlo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.