Cesare Cremonini ha qualcosa da dire ai rapper 'che hanno cinque Rolex al polso'

Cesare Cremonini ha qualcosa da dire ai rapper 'che hanno cinque Rolex al polso'

"A volte sento alcuni artisti molto giovani, tipo i rapper che hanno cinque rolex al polso, vantarsi del proprio successo o dei propri guadagni, vorrei portarli a cena un giorno e raccontargli com'è vendere un milione e mezzo di copie a diciotto anni": lo ha detto Cesare Cremonini intervenendo ai microfoni di "I Lunatici", il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio in onda ogni notte su Rai Radio2. Nel corso dell'intervista, il cantautore bolognese ha ricordato il periodo di "...Squérez?", il primo - ed unico - album dei Lunapop, che tra la fine del 1999 e l'inizio del 2000 fece di lui una delle popstar più amate dalle ragazzine: il disco, contenente singoli di successo come "50 Special" (tormentone dell'estate 1999), "Un giorno migliore", "Qualcosa di grande", "Se ci sarai" e "Vorrei", scalò le classifiche di vendita permettendo al gruppo guidato da Cremonini di vendere in meno di due anni più di un milione di copie.

Quei mesi frenetici Cesare se li ricorda bene. Così come ricorda bene l'impatto che ebbe "...Squérez?" sui suoi coetanei:

"Ho scritto '...Squérez?', il primo album, quando avevo tra i 15 e i 18 anni. Quel disco ha avuto un merito, è stato di forte passaggio, mise in bocca a dei ragazzi delle parole veramente giovani e non giovaniliste. Gli anni '80 e parte dei '90 erano pieni di cantanti giovani, ma che avevano un immaginario costruito a tavolino su di loro dai grandi".

Fu proprio "50 Special" la canzone che spalancò ai Lunapop le porte del successo, con quel ritornello diventato uno dei più celebri della musica italiana: "Ma quant'è bello andare in giro con le ali sotto ai piedi / se hai una Vespa Special che ti toglie i problemi". A proposito della nascita del brano, Cremonini ha raccontato:

"Avevo 17 anni, stavo studiando per la maturità e per la patente insieme. Ero molto indeciso su quale libro aprire quella mattina. Scelsi di aprire il libro di scuola guida, nascondendolo sotto a quello di Platone. Mia madre se ne accorse, prese la chitarra che avevo accanto e me la ruppe sulla schiena. Appena mia madre uscì andai al pianoforte, grazie al fatto che quella chitarra fu rotta mi misi a suonare al pianoforte e mi venne in mente quel saltellato che c'è nella strofa. Con la chitarra non mi stava venendo".

Il successo di "...Squérez?" rischiò di travolgerlo:

"Certo vendere un milione e mezzo di copie a diciotto anni...Oggi nessuno sa cosa vuol dire. A volte sento alcuni artisti molto giovani, tipo i rapper che hanno cinque rolex al polso, vantarsi del proprio successo o dei propri guadagni, vorrei portarli a cena un giorno e raccontargli com'è vendere un milione e mezzo di copie a diciotto anni".

A proposito del panorama musicale attuale, tra rap e trap, poi, il cantautore ha osservato:

"Questo è un momento di grande passaggio, c'è tanto di nuovo che sta arrivando. Io mi trovo in una posizione molto vantaggiosa, sono a metà strada, riesco a parlare ad un pubblico molto giovane ma anche a comunicare con un pubblico più adulto. [...] Dal punto di vista artistico ci sono i più bravi e i meno bravi, certo è che si tratta di un fenomeno internazionale. L'unica cosa che è giusto far notare è che nel mondo della trap e nel mondo del rap metaforicamente parlando plagiare è lecito. Mentre io sono ancora convinto che l'intreccio magico che si crea tra parole e melodia in una canzone porti con sé una magia che difficilmente può essere pari ad altre forme di scrittura musicale".

Cremonini, che come ha lasciato intendere recentemente sui social sta lavorando all'ideale seguito di "Possibili scenari", l'album uscito nell'autunno del 2017, lo scorso 27 marzo ha spento 39 candeline e noi gli abbiamo fatto gli auguri così.

Dall'archivio di Rockol - Cesare Cremonini e i suoi "Possibili scenari"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
1 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.