Pete Doherty: 'La Brexit potrebbe distruggere la mia band. Ma...'

Pete Doherty: 'La Brexit potrebbe distruggere la mia band. Ma...'

Lo stallo istituzionale che sta vedendo le forze politiche del Regno Unito non riuscire a trovare un accordo per formalizzare l'uscita del paese dall'Unione Europea sta diventando un argomento importante - e, soprattutto, d'attualità - anche per il mondo della musica. L'emittente televisiva Channel 4 ha affrontato il tema con uno degli artisti simbolo della scena rock britannica, Pete Doherty: il già co-frontman dei Libertines - oggi attivo coi Puta Madres (nella foto) - ha espresso una posizione molto ambivalente in merito.

"Mi sento come nella 'Collina dei conigli' quando i campi iniziano a diventare neri a causa della propaganda sulla Brexit con la quali continuiamo a essere nutriti", ha spiegato l'artista: "Non credo che questa grande nazione britannica possa farcela da sola, tra l'altro distruggendo - nel frattempo - il mio gruppo, perché nella band sono l'unico con il passaporto inglese". Non tutti i mali, tuttavia, verrebbero per nuocere. Alla domanda su come la Brexit potrebbe riverberarsi sull'industria musicale, Doherty ha risposto: "E' la cosa migliore che potrebbe capitare, alla musica. Vedete, avremmo un'ondata pazzesca di nuovi gruppi. Perché, sapete, c'è differenza tra scrivere una poesia mentre sei in galera e scriverla mentre sei in un cottage in riva al lago. Sugli artisti la Brexit avrebbe un incredibile contraccolpo".

Pete Doherty e i Puta Madres si esibiranno in Italia il prossimo 23 luglio alla Rocca Malatestiana di Cesena nell’ambito della rassegna Acieloaperto 2019.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.