Arrestati i rapper Traffik e Gallagher: hanno aggredito cinque persone

Arrestati i rapper Traffik e Gallagher: hanno aggredito cinque persone

Secondo quanto riferito da Il Messaggero i due rapper romani Traffik e Gallagher si trovano attualmente agli arresti domiciliari per aver aggredito cinque persone nella Capitale, di cui quattro ragazzi che si erano avvicinati ai due artisti per chiedere loro degli autografi e un uomo che stava aspettando l’autobus alla fermata. L’ordinanza di custodia cautelare per Traffik e Gallagher è stata emessa, con l’accusa di rapina a mano armata, dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica, mentre a eseguire l’arresto sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Macao con la collaborazione dei Carabinieri della Stazione di Novara, città dove è stato rintracciato Traffik, al secolo Gianmarco Fagà, mentre il collega Gallagher – all’anagrafe Gabriele Magi – si trovava nel quartiere romano dei Parioli.

La dinamica decritta dalla testata romana è la seguente. La sera dello scorso 23 febbraio i due rapper sono stato raggiunti all’uscita delle stazione Termini di Roma da tre ragazzi alla ricerca di un autografo, venendo però aggrediti dai due utilizzando anche, scrive Il Messaggero, un tirapugni, cercando di rubare i telefoni ai ragazzi ed inseguendoli durante la loro fuga. Nel corso dell’inseguimento i due rapper hanno assalito anche un uomo di origini bengalesi che stava aspettando l’autobus, cercando di sottrarre anche a lui il cellulare fino a che l’intervento di alcuni presenti non l'ha impedito loro. L’uomo è stato portato in ospedale per la frattura alla gamba che lo scontro ha causato poiché nel tentativo di sottrarsi a Traffik e Gallagher la vittima è stata urtata da una macchina.

È da un paio di giorni che circola su YouTube un video che ha come protagonista Traffik – che nelle scorse settimane ha pubblicato i singoli collaborativi con il collega Gallagher “Diamanti razzisti”, “Magma Vulcano” e “Swish Dance” – mentre si avventa contro la vetrina di un negozio a Roma. Il rapper ha poi spiegato il gesto con una clip sui suoi social, nella quale motiva così l’azione: “Il ragazzo filippino che lavora all’interno faceva tanto il simpatico, il fico”. Per poi aggiungere: “Mongoloide so dove lavori, ti metto dentro la friggitrice”. Conclude infine: “È più di un anno che non faccio reati e non temo nulla, c’ho un avvocato che è una spada”.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.