NEWS   |   Pop/Rock / 22/03/2019

Nikki Sixx e l'essere un Motley Crue: "Tutti pensano che tu sia un animale"

Nikki Sixx e l'essere un Motley Crue: "Tutti pensano che tu sia un animale"

Il bassista dei Mötley Crüe Nikki Sixx è stato intervistato dal magazine statunitense Rolling Stone e ha rivelato quale sia la cosa peggiore dell’essere un Mötley Crüe.

Dice Sixx:

"Tutti pensano che tu sia un animale. A volte, quando parlo con le persone loro mi guardano come a dire, ‘Ok, amico. Sei nei Motley Crue’. Ciò non significa che non puoi insegnare a un cane vecchio nuovi trucchi. Io sono molto liberale."

Gli viene anche chiesto cosa ha imparato sulle donne, lui che di donne (e di groupie) se ne intende, ecco cosa risponde:

"Sono al 100% d’accordo con il movimento #MeToo. Penso che siamo in un tempo fantastico per l'uguaglianza e abbiamo spazio per crescere. Anche se eravamo dei fottuti animali e la merda che abbiamo fatto era da pazzi e la merda che le ragazze facevano a noi era altrettanto pazzesca, non c'è mai stato un momento in cui qualcuno della band l'ha colto come un'opportunità per esercitare il potere. Non sto dicendo che eravamo degli angeli, ma era tutto consensuale."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi