Siae in tribunale: incostituzionali le tasse sui Cd vergini?

Mentre la società degli autori vive ore di trepida attesa per la decisione del Consiglio dei Ministri che potrebbe disporne l’ennesimo commissariamento (in questo senso si è espresso il ministro dei Beni Culturali Giuliano Urbani, in qualità di autorità vigilante sull’operato dell’ente), sulla testa della Siae arriva un’altra tegola: l’associazione dei produttori di supporti magnetici Asmi (ne fanno parte grandi aziende multinazionali come Fuji, Maxell, Panasonic, Philips, Sony e TDK) ha denunciato per incostituzionalità, davanti al Tribunale di Milano, le norme che fissano gli importi del cosiddetto “equo compenso” sul prezzo finale di vendita di Cd e altri supporti vergini, destinato a ripianare almeno in parte autori, editori, case discografiche e interpreti per le perdite subite a causa della copia privata.
Secondo l’Asmi il recepimento della relativa direttiva comunitaria 2001 ha provocato un aumento abnorme e ingiustificato delle royalty imposte per legge, determinando rincari nel prezzo finale al consumatore anche del 60 % e, di riflesso, un crollo delle vendite stimato intorno al 40 % (198 milioni di euro il fatturato 2004). Se si dovesse tornare alla situazione precedente, come richiesto dall’organizzazione di categoria, la Siae si potrebbe veder privata di introiti dell’ordine dei 70-80 milioni di euro all’anno, pari al 10-11 % dei suoi incassi globali.
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.