NEWS   |   Italia / 21/03/2019

Mario Lavezzi: 50 anni fa il suo primo successo come autore, “Il primo giorno di primavera”

Mario Lavezzi: 50 anni fa il suo primo successo come autore, “Il primo giorno di primavera”

Usciva il 21 marzo 1969 “Il primo giorno di primavera” dei Dik Dik, una canzone con la quale il gruppo di Pietruccio Pepe e Lallo ritornò in classifica (a settembre dello stesso anno), dopo una partecipazione poco significativa al Festival di Sanremo (con “Zucchero”), salendo fino al secondo posto della hit parade.
“Il primo giorno di primavera”, prodotta da Lucio Battisti, con evidenti richiami alle atmosfere sonore di “A whiter shade of pale” dei Procol Harum (due anni prima coverizzata proprio dai Dik Dik col titolo di “Senza luce”) è firmata da Cristiano Minellono e Mogol per il testo, e da Mario Lavezzi per la musica.

Lavezzi (dagli esordi con i Trappers, poi  con i Camaleonti, i Flora Fauna Cemento e Il Volo, poi cantautore in proprio, poi ancora soprattutto autore e produttore) è un music maker centrale nella storia della canzone italiana - oggi è anche Presidente del Consiglio di Sorveglianza della SIAE - e quest’anno è promotore della mostra “Noi… non erano solo canzonette”, che racconta la storia dell'Italia recente attraverso le canzoni dei grandi nomi della musica d'autore, e sarà aperta a Torino dal 22 marzo al 7 luglio, curata fra gli altri dall’ex discografico Lucio Salvini e realizzata con i contributi di Rai, Siae, Fimi e Scf.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi