NEWS   |   Vinyl / 21/03/2019

Let’s dance! La storia di Davide Bowie (parte 1)

Let’s dance! La storia di Davide Bowie (parte 1)

Nel novembre del 1964 un curioso ragazzo si presenta come ospite del programma BBC Tonight. Ha diciassette anni, il caschetto lungo e il look azzimato. Si chiama ancora David Jones e sostiene di essere il fondatore di una fantomatica Società per la Prevenzione delle Crudeltà contro i Capelloni.

Il futuro David Bowie riesce in questo modo a guadagnarsi un quarto d’ora di fama sulla BBC grazie a un’intuizione divertente, sì, ma anche strana, perturbante. È un’epoca, del resto, in cui le vie del successo non sono ancora lastricate di solo conformismo e pianificazione, anzi. Le singolarità dirompenti, le rotture, l’inaudito sono veri e propri “ticket to ride” per aspiranti rockstar. Non a caso il primo passo di Bowie come solista è un album omonimo molto peculiare, nel quale miscela pop, R&B e music hallprendendo a modello il repertorio dell’attore e showman Anthony Newley.

Malauguratamente, il disco esce il 1˚ giugno del 1967, pochi giorni dopo quel Sgt. Pepper’s destinato a oscurare tutto il resto con la sua stazza vertiginosa. I due anni successivi Bowie li spende a rielaborare se stesso. Per poi sfornare un ulteriore album omonimo sintonizzato con le folk-ballad di Dylan e le atmosfere freak e proto-prog dei Tyrannosaurus Rex.

Soprattutto, è abile a cogliere l’eccitazione collettiva per l’imminente allunaggio di cui sostanzia lo stupefacente singolo Space Oddity. Si tratta di un autentico colpo di genio non solo per la sua furbizia – che induce Tony Visconti a rifiutarsi di produrlo – ma anche per come sa rielaborare in chiave pop inquietudini e angosce kubrickiane (tra le fonti d’ispirazione c’è ovviamente 2001: Odissea nello spazio). Di nuovo, all’elemento accattivante si accompagna il quid perturbante.

di John Earls – Stefano Solventi, prima parte della cover story integrale pubblicata su Vinyl n.7(marzo 2019)

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
BOB DYLAN
Scopri qui tutti i vinili!