Francis Rossi (Status Quo): "Rick Parfitt era diventato la caricatura di se stesso"

Francis Rossi (Status Quo): "Rick Parfitt era diventato la caricatura di se stesso"

Il frontman degli Status Quo Francis Rossi ha parlato con il giornale di strada The Big Issue del suo ex compagno di band, il chitarrista Rick Parfitt, morto il 24 dicembre 2016, sostenendo che era diventato una caricatura di se stesso.

Rossi ha detto:

"Ho visto Rick, qualcuno che amavo teneramente, un grande amico, diventato una caricatura di se stesso. Lui aveva questo look archetipico dell’hard-rock che la gente amava. Ma dentro non era quella persona. Povero Rick, cercava sempre di essere la rockstar che i suoi fan pensavano fosse. Era in un casino. Se potessi tornare indietro nel tempo mi piacerebbe essere stato di più con Rick quando sua figlia morì (la figlia di Parfitt, Heidi, affogò all’età di due anni nella piscina della famiglia nel 1980). Mi piacerebbe averlo aiutato. E’ stato mio amico fino alla fine. Finché non stava morendo”.

Aggiunge ancora Francis Rossi:

“La medicina fa delle cose terribili per tenerci in vita. Quando sono arrivato nella sua stanza d'ospedale in Turchia (Parfitt venne ricoverato in ospedale dopo un infarto nel giugno 2016, dopo aver suonato con gli Status Quo ad Antalya), vidi che gli avevano incrociato i piedi come Cristo sulla croce. Quindi la prima cosa che ho fatto è stata quella di spostargli i piedi. Dopo di che non sono riuscito a parlargli perché lui non era davvero lì, il ragazzo che conoscevo. Ma eravamo grandi amici quando eravamo giovani, abbiamo passato dei bei momenti insieme. Eravamo noi e loro, noi contro il resto del mondo."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.