NEWS   |   Metal / 14/03/2019

Metallica, Robert Trujillo: il nuovo album arriverà ‘molto prima dei precedenti due’

Metallica, Robert Trujillo: il nuovo album arriverà ‘molto prima dei precedenti due’

Nel corso di un’intervista concessa a The Music podcast il bassista dei Metallica Robert Trujillo ha fornito qualche anticipazione sulle prossime mosse dei Four Horsemen. L’addetto al basso della formazione heavy metal californiana ha fatto sapere per la prima volta dall’uscita di “Hardwired... to Self-Destruct” – l’ultima prova di studio della band, datata 2016 – che l’attesa per il prossimo disco non dovrebbe essere lunga. Le tempistiche, seppur vaghe, delineate da Trujillo, fanno ben sperare: “Arriverà molto prima dei precedenti due”. Per poi aggiungere: “Questa volta penso che riusciremo a buttarci sopra [il disco] molto più in fretta e balzare in studio e iniziare a lavorare”. Non esultate troppo, però: “Quanto presto? Non lo so. Stiamo suonando in tour senza sosta. Sono più di due anni ormai. A un certo punto certamente avremo bisogno di prenderci una piccola pausa. È la cosa giusta da fare per noi perché stiamo procedendo duramente”, ha spiegato il musicista.

Quanto ai contenuti, il bassista statunitense ha precisato che il disco sarà “il coronamento” di quanto emerso in “Death Magnetic” del 2008 e nel successivo “Hardwired... to Self-Destruct” del 2016, ma sarà anche “un nuovo viaggio” per la band: “Abbiamo un posto che noi chiamiamo ‘The Tuning Room’, che è uno spazio dove possiamo jammare e riscaldarci prima dello show. Siamo sempre là a tirar fuori nuove idee e un’idea può durare qualche secondo, ma tutto viene sempre registrato. E poi ovviamente a casa tutti hanno idee”.

L’ultimo album in studio dei Four Horsemen, “Hardwired... to Self-Destruct”, ha fatto il suo ingresso nei negozi di dischi a otto anni di distanza dal precedente “Death Magnetic”, che è a sua volta uscito dopo cinque anni dalla pubblicazione del disco che lo precedeva, “St. Anger” (2003). Quando Trujillo dice che l’attesa questa volta sarà minore possiamo dunque aspettarci che stia perlomeno sotto i cinque anni. Visto che dall’uscita di “Hardwired... to Self-Destruct” già ne sono passati quasi tre è verosimile pensare che i Metallica pubblicheranno nuova musica entro il 2021.

La tournée a supporto dell’ultima prova di studio dei metallari statunitensi ha preso il via nell’ottobre 2016 ed è tutt’ora in corso. Dopo l’ultimo concerto su suolo americano lo scorso 13 marzo, la band riprenderà il 1° maggio i suoi appuntamenti dal vivo, inaugurando con la data di Lisbona la nuova branca nel Vecchio Continente del tour. Non mancherà una tappa italiana, prevista per il prossimo 8 maggio all’Ippodromo SNAI di San Siro, a Milano.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi