NEWS   |   Metal / 13/03/2019

Ozzy Osbourne: 'Sono inaffondabile'

Ozzy Osbourne: 'Sono inaffondabile'

Chi è preoccupato per le condizioni di salute del già leader dei Black Sabbath - che a causa di un'acuta forma influenzale è stato costretto a rimandare la sua data a Bologna dello scorso primo marzo - tiri un sospiro di sollievo: per mettere fuori gioco Ozzy Osbourne ci vuole ben altro. Intervistato da Metal Hammer, il frontman ha parlato dei suoi anni più selvaggi, quando l'abuso di alcol e sostanze erano praticamente all'ordine del giorno.

"La prima volta che ho cercato di rimanere sobrio ho pensato: 'Sto meglio di quanto non stessi prima'. Anche perché 'prima' in genere ero sdraiato sul pavimento di qualche cesso coperto di piscio", ha raccontato Osbourne: "Per un po' è stato anche divertente, ma alla fine con tutte quelle droghe mi stavo uccidendo lentamente. So cosa fare quando desidero un drink. So come averne uno. Ma non lo voglio".

"Se anni fa mi avessero chiesto: quanto pensi di durare, ancora? Io avrei risposto: 'A quarant'anni sarò morto'", ha proseguito il cantante, elencando tutte le volte che ha rischiato seriamente la vita: "La fortuna mi ha accompagnato per tutta la vita. Se vi capitasse di leggere una notizia che dice 'Ozzy Osbourne trovato morto nella sua camera d'albergo' non direste mai 'ma sul serio? dai' ma 'beh, era ovvio'. Ho rischiato di morire diverse volte: mi sono rotto l'osso del collo con un quad. Una volta sono morto due volte mentre mi stavano portando in ospedale. Ma sono inaffondabile".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi