NEWS   |   Metal / 10/03/2019

Alice Cooper, presto un EP e poi un album: ‘Siamo alla ricerca di un certo suono di Detroit’

Alice Cooper, presto un EP e poi un album: ‘Siamo alla ricerca di un certo suono di Detroit’

In un’intervista dello scorso venerdì concessa all'edizione statunitense di Billboard lo shock rocker statunitense ha svelato alcuni dei suoi progetti futuri, spiegando come già per quest’anno l'intenzione sia quella di dare alle stampe un EP seguito poi da un album completo nel 2020. Quanto al tenore che ci si potrebbe aspettare dai prossimi lavori di Alice Cooper, il settantunenne musicista ha fatto il nome di una città, la sua: Detroit. “Siamo alla ricerca di un certo suono di Detroit. È indefinibile. C’è una certa dose di R&B in esso. C’è una certa dose di Motown. Ma poi aggiungi le chitarre e l’attitudine e diventa il rock di Detroit”, ha illustrato, aggiungendo: “Sento che se ce ne andiamo in giro con tutti i musicisti di Detroit troveremo quel suono”.

Quanto alle possibili collaborazioni non è escluso che nelle prossime fatiche di Alice Cooper sia coinvolto Bob Seger, anche se Vincent Damon Furnier – questo il nome all’anagrafe dell’artista – non ha fornito troppi dettagli in merito. “Posso dire che Seger ed io lavoreremo a qualcosa. Ho parlato con lui e ha detto ‘Oh sì, sarà divertente’ e io ho detto ‘Ok, facciamolo’”, ha raccontato.

Cooper è discograficamente fermo a “Paranormal”, uscito nel 2017, e si esibirà dal vivo dalle nostre parti il prossimo 10 settembre al Pala Alpitour di Torino. Anche lo scorso anno il musicista è andato in scena nella Penisola, in quel caso con i suoi Hollywood Vampire, formazione nata nel 2015 insieme ai sodali Johnny Depp e Joe Perry.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi