Amici 2019, il serale. Loredana Berté in giuria, tornano i direttori artistici ed è subito toto-nomi

Partirà sabato 30 marzo il serale di Amici 2019, giunto quest'anno alla sua diciottesima edizione.

Nel corso dell'appuntamento pomeridiano di oggi Maria De Filippi ha svelato il nome del primo giudice del serale: la conduttrice ha confermato le indiscrezioni circolate in rete negli ultimi giorni, facendo sapere che l'edizione 2019 segnerà il ritorno di Loredana Berté su una delle poltrone riservate alla giuria. La voce di "Non sono una signora", reduce dalla partecipazione al Festival di Sanremo 2019 con "Cosa ti aspetti da me", fu giudice del talent già nel 2015 e nel 2016. L'edizione 2019 del serale di Amici segnerà anche il ritorno delle figure dei direttori artistici, assenti lo scorso anno. Ed è già partito il toto-nomi: tra gli altri, si parla di Max Pezzali, Nek, Enrico Nigiotti, Fabrizio Moro, Ermal Meta, Giuliano Peparini e Luca Tommassini.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.