Continua la saga del trono di chitarre di Dave Grohl: ora va a Matthew Ramsey

Continua la saga del trono di chitarre di Dave Grohl: ora va a Matthew Ramsey

San Dave Grohl colpisce ancora e va in soccorso di un altro collega infortunato, prestandogli il suo famoso trono di chitarre.

Il precedente è noto: era il mese di giugno del 2015, quando il leader dei Foo Fighters cadde durante una performance live a Goteborg (in Svezia), rompendosi una gamba. Finì il concerto lo stesso, appollaiato su una una sedia.
Annullate le due date successive, decise poi di riprendere il tour grazie al trono di chitarre, divenuto ormai un simbolo dei Foos, che si fece costruire per l’occasione.

Dopo essere stato preso in prestito dai Axl Rose - frontman dei Guns N’ Roses che si era fratturato un piede e altrimenti non avrebbe potuto portare a termine il “Not In This Lifetime Tour” del 2016 - ora è il turno di Matthew Ramsey degli Old Dominion.

View this post on Instagram

Sittin’ but rockin’ #makeitsweettour

A post shared by Old Dominion (@olddominionmusic) on


Stessa storia: il chitarrista si è rotto una gamba suonando dal vivo e la band country ha dovuto rinviare le date di febbraio già programmate. Come nel caso di Axl, Grohl è venuto in soccorso prestando il trono al gruppo, permettendo così la ripresa il tour.

“Abbiamo scherzato un sacco sulla possibilità di usare il trono di Dave Grohl e alla fine ci siamo decisi a chiedere e a vedere cosa succedeva”, ha dichiarato Ramsey. “Sicuramente Dave non immaginava che chiunque avrebbe voluto usare il suo trono, quando lo ha creato. Per me è un grande onore sedermi lì sopra e, cosa ancora più importante, ci ha permesso di riprendere il tour. I nostri fan sono sinceramente grati. Gli dobbiamo molto per questo”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.