NEWS   |   Pop/Rock / 06/03/2019

Morte di Keith Flint, gli omaggi di Brian May (Queen) e Johnny Rotten (Sex Pistols). E i Prodigy cancellano tutti gli impegni live

Morte di Keith Flint, gli omaggi di Brian May (Queen) e Johnny Rotten (Sex Pistols). E i Prodigy cancellano tutti gli impegni live

Due figure di spicco - e antitetiche - del rock britannico, il chitarrista dei Queen Brian May e il già frontman dei Sex Pistols Johnny Rotten, hanno tributato nelle ultime ore il proprio omaggio a Keith Flint, il cantante dei Prodigy tragicamente scomparso nel corso del passato fine settimana.

"La sua morte mi ha rattristato molto", ha scritto May sul proprio account Instagram ufficiale: "Ero nel backstage di un concerto dei Prodigy poco dopo la pubblicazione di 'Firestarter'. Fui sconvolto dall'intensità della canzone e la loro performance fu fantastica. Considerata la rabbia espressa da Keith sul palco, mi convinsi che lui odiasse i Queen".

"Dopo il concerto lui venne verso di me e fece e si inchinò come nella scena di 'Wayne's World' [con Alice Cooper]", passando cinque minuti buoni a dirmi, con entusiasmo, quanto avesse amato la nostra musica e quanto fosse stata di ispirazione per la sua vita", ha proseguito May, il cui ricordo fa il paio con quello - molto sentito - offerto da James Blunt: "Dopo quell'episodio, ho iniziato a percepirlo in modo molto diverso. E i suoi dischi mi sono piaciuti ancora di più. L'ho incontrato solo una volta, ma trovo molto triste che abbia deciso di togliersi la vita alla sua età. E' una tragedia, che possa riposare in pace".

"La sua morte mi ha spezzato il cuore, era un mio buon amico", ha commentato John Lydon a margine della presentazione del documentario "Punk", tenutasi a Los Angeles: "Nessuno lo amava, è stato lasciato solo e questo l'ha distrutto. Perché così tanta gente, nel nostro ambiente, l'ha lasciato solo?".

Nel frattempo, i Prodigy - per mezzo dei propri canali social ufficiali - hanno confermato la cancellazione di tutti gli impegni dal vivo previsti dal calendario.

"Alla luce della tragica scomparsa di Keith Flint, tutti i prossimi impegni dal vivo dei Prodigy sono stati cancellati con effetto immediato".

Nel frattempo, stanno iniziando a emergere i particolari degli ultimi giorni di Flint: dopo aver preso parte a una competizione podistica a Chelmsford lo scorso sabato, 2 marzo, lo sfortunato cantante è stato avvistato presso il pub Galvin Green Man, sempre a Chelmsford, a pranzare con il suo personal trainer. "Sembrava felice, fiero per la sua prestazione sportiva e per la sua condizione fisica", ha spiegato al Mail Online il gestore dell'esercizio.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi