R Kelly, l'avvocato lo difende: 'È una rockstar, non ha bisogno di violentare le donne'

"È una rockstar, non ha bisogno di violentare le donne". Così l'avvocato di R Kelly, il rapper statunitense accusato di aver violentato più di dieci donne, alcune delle quali minorenni, prova a difendere il suo assistito. Il legale di R Kelly lo scorso venerdì ha tenuto una breve conferenza stampa fuori dalla stazione di polizia di Chicago, dove il rapper si è costituito dopo che è stato emesso nei suoi confronti un mandato di arresto. "È un agnello sacrificale", ha detto, tra le altre cose, l'avvocato, che tra pochi giorni sarà chiamato a difendere R Kelly anche nelle aule del tribunale.

Se condannato, R Kelly rischia fino a 70 anni di carcere. Il rapper, al momento, non ha rilasciato alcuna dichiarazione e si appresta a trascorrere la sua seconda notte in prigione, poiché non è riuscito a trovare i 100mila dollari necessari per pagare il 10% della cauzione fissata per il rilascio, pari a un milione di dollari. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.