Celentano, parla Michelle Hunziker: 'Ecco perché ho abbandonato 'Adrian''

Celentano, parla Michelle Hunziker: 'Ecco perché ho abbandonato 'Adrian''

Intervistata dal Corriere della Sera, Michelle Hunziker ha spiegato i motivi che l'hanno portata a rinunciare a far parte del cast di "Adrian" (o, meglio, di "Aspettando Adrian", lo spettacolo dal vivo che prelude alla messa in onda della serie animata), lo show in nove puntate - al momento sospeso, pare, a tempo indeterminato - ideato da Adriano Celentano e messo in onda da Canale 5.

Dopo aver premesso di restare "una grande fan" del cantante dell'ex ragazzo della via Gluck, che continuerà a stimare "come artista", la Hunziker ha chiarito di aver "creduto tanto" nel progetto, ma di aver rinunciato in seguito alla scelta del Molleggiato di non apparire. "Con il senno di poi ho fatto la scelta giusta. Visto anche il cartone", ha proseguito la conduttrice svizzera, che ha individuato in un preciso passaggio della serie animata la ragione dell'incompatibilità tra lei e lo show: "C’è un momento in cui il protagonista (Celentano) salva due ragazze, molto sexy, che sono state appena aggredite da un gruppo di malviventi che hanno cercato di stuprarle. Si rivolge loro e dice: 'Se aveste bevuto qualche bicchierino in meno forse avreste evitato l’increscioso approccio con quei tipi loschi'. Quella scena mi ha raggelato. Io sono presidente di un’Associazione, Doppia Difesa, che difende le donne e il primo messaggio che diamo è che le vittime di violenza non devono mai sentirsi in colpa per nessun motivo. Il mio ruolo e i miei valori sono incompatibili con messaggi di questo tipo. E mi riferisco esclusivamente al cartone non al live".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.