NEWS   |   Italia / 12/02/2019

Il Volo, il terzetto risponde a freddo agli insulti arrivati dalla sala stampa di Sanremo: ‘Una vera e propria forma di bullismo’

Il Volo, il terzetto risponde a freddo agli insulti arrivati dalla sala stampa di Sanremo: ‘Una vera e propria forma di bullismo’

Il Volo, terzetto composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble che con la sua “Musica che resta” si è aggiudicato il terzo posto sul podio della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, conclusasi lo scorso sabato con la proclamazione dei vincitori della rassegna, ha detto la sua, via social, a un paio di giorni di distanza, sugli insulti che dalla sala stampa sono stati indirizzati ai tre cantanti durante l'annuncio dei vincitori, testimoniati da alcuni video. “Abbiamo avuto bisogno di qualche giorno per essere lucidi e dire la nostra su quanto accaduto”, hanno scritto prima di tutto i tre artisti, per poi proseguire:

Alcuni giornalisti (ed è bene dire solo alcuni) ci hanno pesantemente insultato. Hanno usato parole come “merde”, “vaffanculo”, “in galera”, che consideriamo come il frutto di una vera e propria forma di bullismo, di sfottò da stadio. Queste persone non hanno portato gloria all’ordine che rappresentano, il loro atteggiamento è stato un insulto, prima che a noi, a tutti i colleghi giornalisti che svolgono il proprio lavoro in maniera seria e professionale.

I due tenori e il baritono, che quando i primi video avevano iniziato a circolare non si erano espressi nel merito, nemmeno nella conferenza stampa che ha fatto seguito all’ultima serata del Festival, hanno definito nel post il comportamento dei giornalisti “molto irrispettoso, nei nostri confronti ma sopratutto nei confronti della libertà di espressione”. Potete leggere qui i testo completo:

I giornalisti della sala stampa del Festival sono stati protagonisti anche di alcuni momenti di tensione con il secondo classificato della kermesse, il cantautore romano Ultimo. “Avete questa settimana per sentirvi importanti e rompete il cazzo”, aveva detto Niccolò Moriconi dopo il vociferare seguito al suo commento sui risultati finali e, in particolare, alla sua espressione “Sono contento per il ragazzo… Mahmood” in riferimento al vincitore del Festival. Ultimo è tornato sui risultati del Festival anche con un video su Instagram e, stemperando in toni, come ospite di "Il rosario della sera" di Fiorello.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi