Billy Corgan ha ritrovato dopo 27 anni la chitarra usata per l'album "Gish"

Billy Corgan ha ritrovato dopo 27 anni la chitarra usata per l'album "Gish"

Circa un anno dopo che gli Smashing Pumpkins pubblicarono il loro primo album, “Gish”, un ladro rubò la chitarra preferita di Billy Corgan. La band di Chicago aveva appena terminato un concerto alla Saint Andrew's Hall di Detroit nel giugno del 1992 quando un amico che lavorava come roadie gli disse:

"Qualcuno è appena uscito dalla porta sul retro con la tua chitarra".

Ricorda il frontman degli Smashing Pumpkins: "Io mi chiedevo, 'Ma come è possibile? Dov'è la sicurezza? Tu dov'eri?” Poi, come riporta l’edizione online del magazine statunitense Rolling Stone, fece denuncia alla polizia offrendo una ricompensa di 10.000 dollari a chi gliela avesse riportata.

In questi 27 anni spesso sembrava che la chitarra fosse stata ritrovata, ma erano sempre e solo voci senza fondamento. Ma qualche giorno fa la vicenda ha avuto una svolta decisiva. Un suo amico lo ha contattato mostrandogli la foto di una chitarra che sembrava proprio lo strumento rubato. In Corgan, deluso molte volte, continuava a prevalere lo scetticismo.

Poteva essere un inganno, così decise di andare a controllare di persona. Ed era proprio la Fender Stratocaster degli anni settanta che gli era stata rubata tanti anni prima. Corgan l’ha riconosciuta perché c’erano alcuni segni distintivi, oltre al disegno psichedelico sul corpo dello strumento. Ha riconosciuto il posto dove un precedente proprietario aveva inciso le iniziali "KM" e si è ricordato di alcune bruciature di sigaretta, "che ho sempre pensato fossero sgradevoli." Erano cose di cui non aveva mai parlato alla stampa, quindi sarebbe stato impossibile per qualcuno copiarle.

La chitarra gli è stata ritornata da Beth James, una madre di tre figli che non suona la chitarra e vive a Flushing, nel Michigan. La James aveva trovato la chitarra in una rivendita a Detroit e l’aveva pagata 200 dollari perché pensava che sarebbe stato un bell’oggetto per la sua taverna. Dice:

"Pensavo che fosse ben dipinta. Non ne so letteralmente nulla di chitarre. Dissi a mio marito che l’avevo pagata solo 100 dollari perché mi avrebbe ucciso se avesse scoperto che l’avevo pagata di più."

Le sue figlie non l’hanno mai suonata, Beth pensava di venderla:

"Volevo una vasca idromassaggio e mio marito non voleva comprarne una, così mi sono detta, 'Beh, venderò un po' di questa roba'. La gente mi aveva sempre detto che probabilmente valeva un po’ di soldi. Non sapevo se fosse vero oppure no, poi sono venuta a conoscenza dell'articolo."

Una sua amica l'aveva riconosciuta in un articolo online e le aveva detto, "Ma non è questa la chitarra che hai nel seminterrato?" Lei dice: "Sono come impazzita". Circa sei mesi fa ha provato a mandare a Corgan un messaggio su Facebook, ma senza successo.

Lo scorso dicembre, il fratello della sua amica l'ha messa in contatto con Alex Heiche, fondatore di Sound Royalties, una società che offre finanziamenti per royalty agli artisti bisognosi di denaro.

Racconta Heiche:

"Se guardi Billy, è molto stoico. Non lascia trasparire molto dall’espressione facciale. Guardò in basso mentre apriva la custodia, la guardò per un secondo e si bloccò. Tutti erano in silenzio. Lui ha detto: ‘Ecco fatto’. Sembrava felice”.

Quella chitarra ha un significato speciale per Corgan, dal momento che gli ha cambiato il modo di suonare. Il batterista degli Smashing Pumpkins, Jimmy Chamberlin, gliela aveva venduta nel 1989 o nel 1990 per 275 dollari, Corgan non aveva mai suonato una Stratocaster prima d'allora. Era cresciuto suonando le chitarre Gibson Flying V perché erano quelle che suonava suo padre, ma questa gli si adattava diversamente.

Dice Corgan:

"Ha cambiato immediatamente il modo in cui suonava la band e il modo in cui suonavo io. Quando mi fu rubata, non era come dire, 'Oh, accidenti, mi hanno rubato la chitarra'. Era la chitarra che aveva influenzato il mio modo di suonare e mi identificavo con la chitarra."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.