NEWS   |   Pop/Rock / 05/02/2019

Greta Van Fleet, Josh Kiszka ha la laringite: cancellati concerti in Australia

Greta Van Fleet, Josh Kiszka ha la laringite: cancellati concerti in Australia

Attesi tra poco più di due settimane a Milano, dove debutteranno su un palco italiano con un concerto all'Alcatraz andato sold-out ormai da tempo, i Greta Van Fleet sono stati costretti a cancellare le restanti date del tour australiano che li stava vedendo impegnati in questi giorni a causa di una faringite acuta che ha colpito il frontman della band di Frankenmuth, Michigan, Josh Kiszka: "Sfortunatamente, da qualche parte nel viaggio tra Stati Uniti, Giappone e Australia, ho contratto un'infezione alle vie respiratorie che si è tramutata in una laringite", ha fatto sapere il frontman per mezzo di un post fatto circolare sui canali ufficiali social del gruppo, "Ho cercato di guarire, ma pare che non sia riuscito a sbarazzarmente. I dottori mi hanno detto che continuare a cantare in queste condizioni potrebbe causare dei danni permanenti alla corde vocali: è un rischio che non posso correre, e che ci ha costretto a riprogrammare due date".

A cadere sotto la scure sono finiti i due appuntamenti previsti per la scorsa domenica, 3 febbraio, a Birsbane, e per domani, mercoledì 6 febbraio, a Melbourne: al momento non c'è ragione di credere che la temporanea sospensione della attività da parte di Kiszka possa impattare in alcun modo sulla branca europea del tour, che debutterà a Barcellona il prossimo 22 febbraio per fare tappa subito dopo a Milano, il 24, e proseguire poi alla volta di - tra le altre città - Monaco, Amsterdam, Anversa, Parigi, Glasgow, Leeds, Dublino e Copenaghen.

Dopo il passaggio meneghino del prossimo 24 febbraio i Greta Van Fleet torneranno in Italia il prossimo 10 luglio per una data al Bologna Sonic Park.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
BLUES
Scopri qui tutti i vinili!