Il futuro di Viacom: due s.p.a. distinte per MTV e CBS?

Sumner Redstone, azionista di maggioranza della Viacom, sta prendendo seriamente in considerazione i suggerimenti che gli arrivano da Wall Street e potrebbe decidere di spezzare in due società per azioni separate il suo impero industriale-finanziario, in modo da favorire un rialzo delle sue quotazioni in Borsa, ultimamente piuttosto fiacche. Lo ha rivelato alla stampa lo stesso padre/padrone del colosso mediatico americano, precisando che l’operazione riguarderebbe una scissione tra il gruppo MTV Networks (più Paramount cinema) affidato alla guida di Tom Freston, e il gruppo CBS Networks (più Paramount tv, radio e pubblicità tabellare), pilotato da Les Moonves. Proprio i due vice avevano caldeggiato a lungo questa soluzione, a cui Redstone si è convinto solo di recente, pare dopo avere visionato un recentissimo studio redatto da una analista di Merrill Lynch. “Gli interessi di Viacom”, ha osservato il boss di Mtv, CBS e Paramount attraverso un comunicato stampa, “hanno caratteristiche di crescita intrinsecamente differenti e tipologie di investimento che attraggono generi diversi di investitori”. La convivenza tra i due gruppi televisivi, ha aggiunto Redstone, rischia di “limitare le capacità di Viacom di ottenere adeguata valutazione dei suoi asset nonché le sue prospettive nella comunità degli investitori”.
La mossa, oltre a valorizzare i settori attualmente più redditizi del gruppo (cinema e televisione) servirebbe anche a risolvere i problemi di successione del presidente dimissionario Mel Karmazin (vedi News), ponendo sullo stesso piano i candidati Freston e Moonves.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.