Super Bowl 2019, Mark Hoppus (Blink-182) asfalta i Maroon 5: 'Peggio di quando i miei hanno divorziato'

Super Bowl 2019, Mark Hoppus (Blink-182) asfalta i Maroon 5: 'Peggio di quando i miei hanno divorziato'

Passerà difficilmente alla storia l'halftime show del Super Bowl 2019, lo spettacolo musicale tenuto dai Maroon 5 nell'intervallo della finale del campionato NFL che nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 febbraio ha visto i New England Patriots battere per 13 a 3 i Los Angeles Rams. Già nata sotto il segno della polemica - in tanti, tra i quali figure di primissima grandezza del panorama rock mondiale, avevano chiesto alla band di Adam Levine di prendere una posizione riguardo le istanze portate all'attenzione dei vertici della National Football League dal campione Colin Kaepernick, le cui plateali proteste contro la brutalità della polizia dei confronti della comunità afroamericana l'hanno costretto ai margini del maggiore dei campionati di football USA - la performance è stata contestata anche dal punto di vista squisitamente musicale.

Tra i più accesi detrattori dello show tenuto dai Maroon 5 al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, Georgia, si è segnalato Mark Hoppus, voce e basso dei Blink-182: con una serie di post lanciati durante lo show sul suo canale Twitter ufficiale, l'artista californiano ha ridicolizzato senza pietà la prestazione dei colleghi.

"Questo halftime show è peggio di quando i miei genitori hanno divorziato. E' così stupido che Adam Levina sia un fan così appassionato dei Blink-182 da tatuarsi 'California' sulla pancia", ha fatto sapere Hoppus, che - in altri due tweet poi cancellati - ha aggiunto: "[Più che Super Bowl] è Super Bore [in inglese, 'super noioso']: terribile".

Dal canto suo, Levine ha dimostrato di essere preparato alle critiche che sarebbero state indirizzate alla sua band all'indomani dell'esibizione: "Non starei facendo il lavoro giusto se non fossi in gradi di gestire qualche piccola controversia", aveva dichiarato il cantante all'indomani dell'evento a Entertainment Tonight, "Comunque sia, ce le aspettiamo. Ma vogliamo lasciarcele alle spalle, e fare parlare la musica".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.