NEWS   |   R'n'B / hip hop / 10/02/2019

Roberta Flack e le cover della sua immortale “Killing Me Softly with His Song” (1 / 11)

Roberta Flack e le cover della sua immortale “Killing Me Softly with His Song”

Roberta Flack è nata a Black Mountain (Carolina del Nord) il 10 febbraio 1939, vale a dire che proprio oggi la cantante e pianista statunitense compie 80 anni. Soul, Rhythm and Blues, Jazz sono gli ambiti musicali nei quali ha sviluppato la sua lunga carriera Roberta Flack.

Una carriera lunga e soddisfacente che è legata principalmente a una canzone che incise nel 1973. Quella canzone è “Killing Me Softly with His Song”. Un brano scritto da Norman Gimbel e Charles Fox che venne interpretato per la prima volta da Lori Lieberman nel 1971.

Dagli inizi degli anni settanta questa canzone è stata interpretata da moltissimi artisti, non solo negli Stati Uniti. Dopo oltre venti anni da che Roberta Flack la portò al successo, tornò ad avere un grande riscontro di pubblico nel 1996 quando venne reinterpretata in versione hip hop da Lauryn Hill e i suoi Fugees.

Per festeggiare il compleanno di Roberta Flack, e per gustarci nuovamente in tutta la sua bellezza “Killing Me Softly with His Song”, nelle prossime pagine vi proponiamo alcune delle cover di questo brano. Vogliamo però soffermarci unicamente su quelle proposte da artisti italiani – nella nostra lingua il titolo venne cambiato in “Mi fa morire cantando” e il testo venne adattato dal paroliere Giorgio Calabrese. Con il bonus di due sorprese.