Beyoncé e Jay-Z: concerti gratis per 30 anni per chi diventa vegano

Beyoncé e Jay-Z: concerti gratis per 30 anni per chi diventa vegano

Iniziativa quanto meno curiosa quella lanciata dai coniugi Carter, Beyoncé e Jay-Z. Diventando vegani e partecipando a un concorso ideato da Marco Borges, il personal trainer della 37enne musicista di Houston, si avrà la possibilità di assistere gratuitamente ai concerti dei due artisti per i prossimi 30 anni.

L’iniziativa è stata presa per sensibilizzare gli amanti della musica dei due e non solo, ad avere una alimentazione più responsabile e sostenibile.

Attraverso il proprio profilo Instagram Beyoncé ha dato voce al ‘Greenprint Project’, dove si incoraggia la gente a scegliere di ridurre l’impatto ambientale scegliendo di mangiare cibi di origine vegetale. Per quanti volessero saperne di più – purtroppo per i fan di casa nostra il concorso è aperto solo ai residenti negli Stati Uniti - sul sito del ‘Greenprint Project’ si trovano tutte le informazioni del caso.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.