NEWS   |   Pop/Rock / 31/01/2019

Roger Waters scrive ai Maroon 5: "Inginocchiatevi sul palco durante il Superbowl"

Roger Waters scrive ai Maroon 5: "Inginocchiatevi sul palco durante il Superbowl"

Roger Waters ha esortato i Maroon 5 a mettersi un ginocchio durante il Super Bowl Halftime Show di domenica prossima che si terrà al Mercedes Benz Stadium di Atlanta.

L'ex bassista dei Pink Floyd ha pubblicato un video sul proprio profilo Facebook accompagnato da un lungo messaggio dove dice:

"I miei colleghi Maroon 5, Travis Scott e Big Boi si esibiranno durante lo spettacolo dell’intervallo al Super Bowl di domenica prossima. Li invito a ‘mettersi in ginocchio’ sul palco davanti a tutti. Li invito a farlo in solidarietà con Colin Kaepernick, li invito a farlo per ogni bambino ucciso in queste strade, li invito a farlo per ogni madre e padre e fratello e sorella in lutto".

Nel video si vede Waters con la sua band in ginocchio sul palco alla fine di un concerto ad Harford (Connecticut) nel settembre 2017, circa un anno dopo che l'ex quarterback dei San Francisco 49ers Colin Kaepernick rifiutò di alzarsi durante l’esecuzione dell'inno nazionale statunitense per protestare contro le ingiustizie razziali e la brutalità della polizia nei confronti delle persone di colore negli Stati Uniti.

Kaepernick non ha più giocato nel campionato di football statunitense, la NFL, dal 2016. Lui e il suo avvocato hanno accusato la lega di collusione e di un modo per tenere lontane le sue proteste dalla NFL.

Waters è stato un forte sostenitore di Kaepernick, riferendosi all'atleta socialmente consapevole come a un ‘eroe americano’. Waters ha anche espresso il proprio sostegno a una petizione di Change.org che chiede ai Maroon 5 di abbandonare lo show. Finora questa petizione conta su oltre 112.000 firme.

Scrive Waters:

"Mia madre mi diceva sempre: 'In ogni situazione, c'è quasi sempre la cosa giusta da fare, falla e basta'. Quindi, fratelli miei, siete di fronte a una scelta, non sto dicendo che sarà facile, tutti gli uomini del presidente si incazzeranno. Vi chiedo di farlo perché è la cosa giusta da fare e perché da qualche parte dentro di voi lo sapete".

Questa è solo l'ultima di una lunga lista di polemiche sullo show del Super Bowl di quest'anno. A ottobre, Rihanna rifiutò di esibirsi a causa della situazione di Kaepernick. L’attrice comica Amy Schumer ha esortato i Maroon 5 a ritirarsi dal concerto suggerendo alla band di ‘difendere i fratelli e le sorelle di colore’.

Come presunta risposta alle critiche, i Maroon 5, l'etichetta del gruppo e la NFL hanno donato 500.000 dollari ciascuno alla Big Brothers Big Sisters of America. Il rapper Travis Scott ha accettato di prendere parte allo spettacolo solo se la NFL avesse fatto una donazione di 500.000 dollari alla Dream Corps di Van Jones che sostiene iniziative di giustizia sociale.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi