SoundExchange nel 2018 ha corrisposto più di 950 milioni di dollari di royalties

SoundExchange nel 2018 ha corrisposto più di 950 milioni di dollari di royalties

SoundExchange nel 2018 ha corrisposto più di 950 milioni di dollari di royalties per gli artisti. A rivelarlo è la stessa organizzazione, rendendo noti i dati relativi alla sua attività per quanto riguarda l'anno che si è da poco concluso:

"Abbiamo corrisposto più royalties per le registrazioni ad artisti proprietari di diritti rispetto agli anni passati. Un record di 953 milioni di dollari. Abbiamo raggiunto questo storico traguardo anche grazie ad un forte quarto trimestre, corrispondendo in questo periodo 345 milioni di dollari".

SoundExchange è nata nel 2003 con l'obiettivo di sostenere e proteggere l'industria musicale. Del consiglio di amministrazione della società è entrato a far parte nel 2015 anche David Byrne: "Voglio far leva sulla mia esperienza di musicista per combattere in nome di tutti gli artisti per l'equità e il valore della musica a lungo termine", ebbe a dire l'ex frontman dei Talking Heads, annunciando il suo ingresso nel team.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.