Sanremo 2019, la scenografia del Festival

Sanremo 2019, la scenografia del Festival

Comunicato dell’Ufficio Stampa di Sanremo

"Aprire lo spazio, renderlo ancora più grande e 'aumentato'. È la magia che ho immaginato per il palcoscenico del Teatro Ariston e per il Festival di Sanremo 2019: in fondo chi fa tv è un po' un prestigiatore e io ho cercato di farlo pensando più a una 'coreografia' che a una classica scenografia, grazie a una rivoluzione nell'uso dello spazio fisico e a una macchina scenica nascosta che crea un profondità di campo unica per questo luogo". Così Francesca Montinaro – che torna a disegnare la scena del Festival della Canzone Italiana, dopo l'edizione 2013 – racconta il Sanremo che vedranno i telespettatori e nel quale anche il pubblico dell'Ariston si troverà immerso. 

"Il direttore artistico Claudio Baglioni – prosegue Montinaro - mi ha chiesto di lavorare sul concetto di armonia e io l'ho tradotto ricreando onde armoniche in scena, e inventando un golfo mistico dei musicisti nella pancia del teatro, perché fosse la musica stessa idealmente a sostenere il Trampolino, che è poi Sanremo stesso. La scala apparirà quasi dal nulla, ma sempre al tempo della musica". 

Ma per una rivoluzione dello spazio come questa è stato fondamentale il lavoro di squadra: "A partire – sottolinea – dal lavoro gomito a gomito con Mario Catapano, il direttore della fotografia, perché in una scenografia quasi 'invisibile' come quella che ho pensato, anche le luci saranno fondamentali per disegnare il Festival".

Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.