Spotify bandisce gli annunci pubblicitari dall'organizzazione di destra PragerU

Spotify bandisce gli annunci pubblicitari dall'organizzazione di destra PragerU

Spotify si muove in una direzione simile a quella di altre piattaforme digitali e social, eliminando pubblicità e annunci “ingannevoli” e legato al mondo della cosiddetta “alt-right” americana, ovvero quel serbatoio di agenzie, testate, media e organizzazioni che hanno sostenuto l’elezione del presiedente Trump con materiali spesso deliberatamente “fake” e/o pensati con l’obbiettivo di indirizzare e manipolare l’elettorato.

Nello specifico, Spotify ha bannato PragerU, agenzia pubblicitaria, rimuovendone gli annunci  e impedendo l’acquisto di ulteriori spazi audio nella sezione free.  
Tra le norme che gli annunci avrebbero violato, quelle di non pubblicare "contenuti che violano o incoraggiano la violazione dei diritti di qualsiasi terza parte" e "contenuti che promuovono stereotipi o ritraggono o attaccano in modo impreciso un individuo o un gruppo sulla base dell'età, dell'origine nazionale, della razza, della religione, del sesso, dell'orientamento sessuale o dell'handicap". 

YouTube ha già agito sulla stessa agenzia nel 2017: PragerU ha fatto causa a Google, ma il giudice preposto ha poi archiviato il procedimento.

Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.