Jimi Hendrix a Woodstock: una chiusura di festival indimenticabile…

Jimi Hendrix a Woodstock: una chiusura di festival indimenticabile…
Powered by     

Sono le nove di mattina di lunedì 18 agosto, quando Jimi Hendrix sale sul palco del festival di Woodstock – che, ufficialmente, avrebbe dovuto concludersi il giorno prima. Insiste per suonare, nonostante la sua nota ritrosia a esibirsi di fronte a grandi folle… ma a dargli una mano interviene il fatto che dei circa 400.000 presenti che avevano invaso l’area nei giorni precedenti, solo 40.000 circa sono rimasti lì. 
Ma non è tutto: pubblico a parte, Jimi deve fare i conti con una backing band dall’equilibrio totalmente rivoluzionato. Solo un mese prima, infatti, il power trio della Experience (composto da Hendrix con il batterista “Mitch” Mitchell e il bassista Noel Redding) è stato scosso dall’abbandono di Redding, sostituito al volo con Billy Cox. 
Jimi è così teso che non dorme da tre giorni. Ma, nonostante la stanchezza, quando sale sul palco è abbastanza lucido da correggere lo speaker che presenta la band come “The Jimi Hendrix Experience”: “Abbiamo deciso di cambiare tutto e di chiamare la band Gypsy Sun and Rainbows. Per farla breve, prendeteci un po’ come un gruppo di gypsy!”.

La performance
Jimi e i suoi gypsy attaccano con “Message To Love”: una intro perfetta per Woodstock. Il pubblico, in uno stato confusionale persino peggiore di quello in cui si trova Hendrix, reagisce con un entusiasmo tale da giustificare i giornalisti che per anni hanno insistito raccontando di una folla di 500.000 spettatori scatenati: in realtà, come già accennato, sono circa 40.000....

CONTINUA A LEGGERE LA STORIA DI JIMI HENDRIX A WOODSTOCK SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Dall'archivio di Rockol - Jimi Hendrix e la sintassi della musica
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.