Judas Priest: quella volta che guardammo John Lennon alla tv ed era tutto molto strano

Judas Priest: quella volta che guardammo John Lennon alla tv ed era tutto molto strano

Glenn Tipton e Rob Halford dei Judas Priest hanno ricordato in un'intervista rilasciata a Metal Hammer di come scrissero "Living After Midnight", canzone inclusa nel loro album del 1980 “British Steel”.

Il chitarrista Glenn Tipton ha detto:

"Andammo a Tittenhurst Park, la casa di Ringo Starr, che l'aveva comprata da John Lennon, dopo un precedente tentativo in un altro studio e con solo metà delle canzoni scritte. Non avevamo mai lavorato in quel modo prima d'ora. Ricorderò sempre che quella del 1980 è stata una grande estate e il fatto di trovarci in un ambiente di così grande ispirazione ci spiazzò decisamente. Quelle che ne sono venute fuori sono state un insieme di canzoni molto semplici ma efficaci che, mi piace pensare, hanno contribuito a dare forma a ciò che stava accadendo nella musica hard rock dell'epoca.”

E continua:

"Una notte mentre eravamo lì, John Lennon era in televisione a suonare “Imagine" e, ovviamente, fu molto strano essere nella stanza in cui era stato filmato. Si poteva quasi visualizzare il piano bianco nell'angolo. Rob venne di sotto a lamentarsi e disse: 'Ehi, ragazzi, andiamo. È passata mezzanotte’. Il che non avrebbe dovuto infastidire un'icona del metal come Rob. (Ride)"

Rob Halford aggiunge:

"Erano le 4 del mattino e avevamo lavorato tutto il giorno. Ma quando lo dissi, i ragazzi dissero: ‘È un titolo brillante. Scrivilo'."

Chiude Glenn:

"Il commento di Rob fu la scintilla per una canzone molto importante per noi. E’ stata una di quelle cose fortunate e spontanee che a volte capitano."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
10 mar
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.