Guns N'Roses, parla l'uomo che riuscì a riunirli: "Non è mai una questione di soldi"

Guns N'Roses, parla l'uomo che riuscì a riunirli: "Non è mai una questione di soldi"

Il co-fondatore del Coachella Music Festival Paul Tollett ha raccontato al Los Angeles Times come riuscì a riunire i Guns N’Roses nella formazione con Axl, Slash e Duff per l’edizione del festival 2016.

Il ruolo fondamentale di Tollett in quella che è, tuttora, una delle più fragorose reunion musicali degli ultimi anni venne confermato nel 2016 anche dallo stesso frontman della band californiana Axl Rose in una intervista rilasciata a una televisione brasiliana.

Il giornale statunitense chiede a Tollett come riuscì a convincere i Guns N’Roses a tornare assieme:

“Quando parlai con loro, dissi: ‘Ho il volantino di quando suonaste al Fenders con Johnny Thunders nel 1986 o nell'87’. Glielo inviai. E’ stato difficile. Avevo una lista di 13 persone che dovevo superare. Devi andare in ordine. Se sbagli l’ordine, puoi fare incazzare la persona sbagliata.”

Gli viene chiesto se fu per Axl la prima chiamata, Tollett risponde:

“No, si parte dal basso. Dalle persone intorno a me. Poi ci sono gli agenti, i manager, gli avvocati. Noi umani siamo fragili quando veniamo tagliati fuori da qualcosa. Così io dicevo: ‘Ehi, ti volevo informare che sto cercando questo’. Ma puoi chiamare la persona sbagliata e forse chiameranno Slash e Axl troppo presto”.

Non è solo una questione di soldi?  

“Oh, no. Se vai avanti solo con quelli, sarai sempre chiuso. Un artista non vuole sentire di essere solo quello. Inoltre, per quanto il Coachella possa pagare, c'è sempre qualcuno che può offrire di più. Non può mai essere il denaro. In realtà penso che il lato giovanile dello show importi molto ad alcuni di questi artisti: prendiamo la nuova generazione”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.