NEWS   |   Pop/Rock / 23/01/2019

Come Chris Squire convinse Jon Anderson a tornare negli Yes e a cantare "Owner of a Lonely Heart"

Come Chris Squire convinse Jon Anderson a tornare negli Yes e a cantare "Owner of a Lonely Heart"

Jon Anderson, parlando con Uncle Joe Benson nel programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights, ha ricordato come Chris Squire lo abbia persuaso a ricongiungersi agli Yes giusto in tempo per il loro album del 1983 “90125”.

L'LP era stato sviluppato con il nuovo nome come band di Cinema, di cui facevano parte Squire, Alan White, Trevor Rabin e Tony Kaye, formatosi dopo lo scioglimento degli Yes nel 1981. A quel tempo, Anderson racconta che non aveva alcuna intenzione di tornare a lavorare con i suoi ex colleghi.

Ha detto Anderson:

"Loro stavano facendo quello che sarebbe diventato “90125”. In realtà stavano registrando da un anno e io ero nel sud della Francia che lavoravo su due progetti. Tornai a casa per un fine settimana, Chris mi chiamò e mi disse, ‘Jon, ti piacerebbe ascoltare il nostro nuovo album?’ Io risposi, ‘Sì, Christopher’”.

Continua il racconto Jon Anderson:

“Si ricordò che il bassista doveva andare a casa sua con la sua Rolls-Royce. Io ci montai sopra e lui mi suonò i brani. Ero sbalordito. Non potevo crederci. Erano davvero, davvero buoni. Lui disse: ‘Ci vuoi cantare?’ Io dissi, ‘Beh...sì! E se lo faccio, ovviamente, sarà come Yes, giusto?’ Lui disse, ‘Sì, questo è quello che vogliamo fare. Vogliamo che sia degli Yes’. Il resto è storia."

“90125”, l'undicesimo album degli Yes, è stato un grande successo e contiene la hit "Owner of a Lonely Heart".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi