I Mott the Hoople vanno in tour negli Stati Uniti dopo 45 anni. L'ultima volta gli aprivano i concerti i Queen

I Mott the Hoople torneranno a esibirsi negli Stati Uniti dopo 45 anni con tre componenti della formazione con cui si esibirono nel 1974: il frontman Ian Hunter, il chitarrista Ariel Bender e il tastierista Morgan Fisher.

La band, rinominata Mott the Hoople '74, terrà otto concerti. La line up è completata dal polistrumentista James Mastro, dal chitarrista Mark Bosch, dal bassista Paul Page, dal tastierista Dennis Dibrizzi e dal batterista Steve Holley.

L’ultima volta che i Mott the Hoople andarono in tour negli Stati Uniti fu a supporto dell’album “The Hoople” del 1974 e ad aprire i loro concerti c’erano i Queen. La loro performance all’Uris Theatre di New York nel 1974 fu la prima di una rock band a Broadway.

Lo scorso anno l’ex batterista degli Wings Steve Holley ha fatto parte dei Mott the Hoople per una serie di date in Europa, insieme a Bender e Fisher. I membri originali dei Mott the Hoople Pete Overend Watts e Dale "Buffin" Griffin sono morti rispettivamente nel 2017 e nel 2016. Il chitarrista Mick Ralphs ha smesso di esibirsi dopo essere stato colpito da un ictus nel 2016.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.