NEWS   |   R'n'B / hip hop / 22/01/2019

Francia, Chris Brown arrestato per presunta violenza sessuale

Francia, Chris Brown arrestato per presunta violenza sessuale

Non cessano i guai con la giustizia per Chris Brown, la star americana dell'r'n'b che lo scorso luglio fu tratto in arresto dalla polizia di West Palm Beach dopo un concerto tenuto nella località balneare della Florida: secondo quanto riferito dal Daily Mail, il ventinovenne cantante di  Tappahannock, Virginia, sarebbe stato tratto in stato di fermo dalla polizia francese perché accusato di violenza sessuale.

L'arresto, secondo la ricostruzione della testata britannica, avrebbe avuto luogo ieri, lunedì 21 gennaio, a Parigi: ad accusare Brown sarebbe una ventiquattrenne, le cui generalità non sono state ovviamente rese note, che ha riferito alle autorità francesi di essere stata violentata dall'artista e da un elemento del suo staff lo scorso 15 gennaio in un hotel - il Mandarin Oriental, secondo l'edizione locale di Closer - della capitale. Al momento, Brown e due suoi collaboratori si troverebbero ancora in stato di fermo.

"Gli interrogatori e le altre procedure del caso sono in atto", ha spiegato un portavoce della polizia parigina ai Daily Mail: "La violenza, stando alla deposizione, sarebbe avvenuta il 15 gennaio scorso. L'accusa è di stupro, e [Brown] al momento è detenuto negli uffici di polizia giudiziaria del primo arrondissement".

Brown non è nuovo ad accuse di violenza nei confronti delle donne: nel 2009 il cantante aggredì violentemente la sua allora compagna, la collega Rihanna, alla vigilia dei Grammy Awards. Giudicato colpevole di aggressione aggravata, la star dell'r'n'b ha completato il percorso di riabilitazione assegnatogli dalla giustizia americana nel 2015.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi