NEWS   |   Pop/Rock / 21/01/2019

Miley Cyrus, il batterista dei Metallica è ‘sbalordito’ per la sua performance al concerto tributo a Chris Cornell

Miley Cyrus, il batterista dei Metallica è ‘sbalordito’ per la sua performance al concerto tributo a Chris Cornell

Miley Cyrus trova seguaci anche tra gli adepti del rock duro. La cantautrice e attrice statunitense sembra abbia lasciato, infatti, a bocca aperta il fondatore e batterista dei Metallica Lars Ulrich dopo la sua esibizione al Forum di Los Angeles dello scorso 16 gennaio, in occasione del concerto tributo dedicato al compianto leader di Soundgarden e Audioslave Chris Cornell, “I Am The Highway”. Destiny Hope Cyrus è andata in scena con “Two Drink Minimun” (2009) di Cornell e, insieme ai Temple of the Dog, “Say Hello 2 Heaven” (1991) del supergruppo di Seattle. È la sua esecuzione di quest’ultimo brano che ha colpito in particolare l’addetto ai tamburi dei Four Horsemen, che ha scritto sul suo profilo Instagram, ad accompagnamento di una foto che lo ritrae insieme a Miley Cyrus:

Miley, ancora sbalordito dalla tua versione di un altro livello di “Say Hello 2 Heaven” per Chirs! Oltre l’ispirazione.

“Ti amiamo, Chris. Grazie per averci riuniti tutti insieme come hai sempre fatto”, ha dichiarato la voce di “Younger Now” sul palco del Forum. Proseguendo: “È un onore cazzo. È stato il girono più bello cazzo”.

La Cyrus è discograficamente ferma a “Younger Now” del 2017, uscito a circa due anni di distanza dal precedente “Miley Cyrus & Her Dead Petz”. Sul finire del mese di novembre il produttore Mark Ronson ha anticipato uno dei singoli del suo prossimo disco: il brano, dal titolo “Nothing Breaks Like a Heart”, include il featuring della teen idol americana.

Leggi anche:

Chris Cornell, le scalette e gli ospiti dei set del concerto tributo 'I Am the Highway' - VIDEO

Chris Cornell: le esibizioni e i video del concerto tributo a Los Angeles

Scheda artista Tour&Concerti
Testi